I costi della Iso 9001:2015: spesa pura o investimento aziendale?

Il concetto di efficienza è uno dei mantra dell'economia aziendale e più in generale di ogni buon management chiamato a gestire imprese, piccole o grandi che siano. Riuscire ad efficientare un sistema aziendale significa essere più competitivi, ed in un periodo storico così concorrenziale, può risultare la carta vincente. Per questo principale motivo, e per tanti altri ancora molti imprenditori e manager d'azienda decidono di introdurre il sistema di gestione della Qualità e di certificarlo secondo lo Standard Iso 9000.

Esistono sul Web diversi articoli e post molto interessanti che mettono in risalto il fattore efficienza rispetto ad una certificazione di Qualità iso 9001:2015 del rispettivo Sistema di gestione della Qualità. Tutti esprimono un concetto univoco e per questo ormai consolidato. Certificare la Qualità aumenta l'efficienza aziendale e per questo motivo la rende più competitiva. Senza la necessità di essere esperti delle materie economiche, è evidente che limitando lo spreco di risorse e di energie, si aumenta la redditività dell'impresa e più in generale una migliore situazione finanziaria nonchè tecnico-operativa.

E' giusto in questa sede rimarcare il fatto che lo Standard Iso 9000 implementa un Sistema di gestione della Qualità con l'obiettivo primario di creare tutte quelle condizioni lavorative che portino a massimizzare l'esperienza del cliente indicendolo ad una soddisfazione finale. Appare evidente e senza mezzi termini che l'obiettivo del sistema Qualità è quello di rendere i cienti e fornitori soddisfatti. Il che certamente rappresenta un vantaggio notevole in termini di immagine e credibilità dell'impresa. Ma con questo obiettivo poi la norma Iso 9001:2015 stabilisce una serie di interventi e prescrizioni operative che vanno ad incidere, tra le altre cose, sul sistema produttivo. Rendendolo più efficiente.

A livello di produzione infatti un Sistema adottato correttamente e certificato produce una sensibile riduzione degli sprechi e un miglior utilizzo delle risorse aziendali. Si produce meglio, con minor spreco di danaro e di materie prime, quindi si produce con costi sensibilmente più bassi e contenuti. E questo si riverbera positivamente sulle finanze aziendali, ma anche sulla competitività. E' infatti evidente che riuscire a produrre la stessa quantità di merce a costi più bassi della concorrenza, permette di ottenere un vantaggio competitivo che poi sarà utilizzato per abbassare il prezzo del prodotto/servizio oppure per aumentare il guadagno netto dopo la vendita. Si aprono strade per migliorare ulteriormente la cometitività, investendo ad esempio il surplus in nuove tecnologie e ricerca.

Da quanto brevemente sopra esposto è evidente che i certificazione iso 9001 costi sono da intendersi più come voce di investimento e non come costi puri. Nel tempo i vantaggi saranno molto considerevoli, sta poi al management massimizzare il miglior rendimento dell'organizzazione.

Per quanto riguarda invece l'aspetto dei costi delle certificazioni iso 9001, segnaliamo un altra fonte che molto autorevolmente tratta il tema delle migliori quotazioni online, definendo alcuni interessanti accorgimenti per riuscire ad ottenere sconti e tariffe molto vantaggiose. Il tutto sfruttando lo strumento del Web, utile per reperire online società di consulenza molto particolari che si occueranno di offrire preventivi personalizzati e quotazioni differenti.

Prima di approcciarsi all'idea di implementare il Sistema Qualità nella propria organizzazione o impresa, e prima di affrontare la spinosa questione di costi da sopportare (consulenza, personale, ente di certificazione) è utile ripassare a lettura questi articoli proposti per comprendere appunto meglio quali prospettive si aprono e quali sono i miglioramenti effettivi ottenibili a fronte di un costo che come specificato meglio, è da intendersi più come un investimento.